10 cose su Paulo Dybala

Condivisioni 7

La piccola peste continua a illuminare in campo e sul suo futuro si stanno usando fiumi di parole. Chi è Paulo Dybala, proviamo a scoprirlo in 10 curiosità.

1. UN RAGAZZINO INTERNAZIONALE
Paulo Dybala è nato il 15 novembre 1993 a Laguna Larga, Argentina, sotto il segno dello scorpione.
Suo nonno Bolesław Dybała si trasferì dalla Polonia in Argentina durante la seconda guerra mondiale. Da parte di nonna materna è di origini napoletane, nonché cittadino italiano dal 2012. Quindi, tecnicamente, ha diritto a giocare nella nazionale italiana e in quella polacca ma ha dichiarato di sentirsi soprattutto argentino ed è qui che ha debuttato.

Un piccolissimo Paulo con papà Adolfo

2. U PICCIRIDDU E GLI ALTRI NOMI
I suoi soprannomi sono “La Joya” e “El pibe de la pension” e a Palermo venne soprannominato “U Picciriddu” (il piccolino) per via della sua giovane età.

Dybala contro Zapata della Colombia

3. SUPERFLY, VOLA SUL CAMPO
Dybala gioca con Nike Mercurial Superfly V come Neymar e CR7. Da un po’ però lo vediamo con una version blackout che lascia intendere che forse Paulo sia in fase di cambio sponsor. Staremo a vedere.

Nike Mercurial Superfly V per Paulo

4. QUASI INTER
Dybala ha firmato il suo primo contratto calcistico a 11 anni, con la Liga Cordobesa de Fútbol. Prima di firmare per il Palermo, Paulo era praticamente un giocatore dell’Inter che però si fece scappare l’affare.

Un giovanissimo Dybala con la maglia dell Instituto Atlético Central Córdoba

5. I SUOI IDOLI, NON SOLO MESSI
Spesso accostato a Lionel Messi, per lui giocare con Leo nella Fifa World Cup 2018 è l’avverarsi del sogno di una vita. Gli altri idoli della sua infanzia sono Riquelme e Ronaldinho. Con Higuain, con cui gioca ora nella Juve, aveva già giocato nel 2011 durante una partita della Fondazione PUPI di Javier Zanetti. Ora si sono trovati di nuovo compagni di squadra e la loro intesa è semplicemente splendida.

Messi e Dybala

6. TATUAGGI E SIMBOLI DI GUERRA
Sul suo tatuaggio al braccio disse: “Lo feci perchè mi piaceva, l’ho visto ad un altro compagno e mi piaceva per come fosse esteticamente. Somiglia un po’ al bracciale che usavano i romani in guerra, ma più che il significato era più per un gusto personale.”

7. LA DYBALA-MASK
Qualche mese fa ha svelato il segreto che si cela dietro la sua esultanza. Ha detto: “E’ la maschera di un gladiatore. Penso che tutti nella vita affrontiamo dei problemi, è per questo che quest’anno ho deciso di festeggiare ogni goal con la mia maschera, perché tutti nella vita dobbiamo combattere i problemi come un guerriero, anche se siamo sorridenti e felici”. Il suo momento più nero a fine stagione dove ha sbagliato il rigore decisivo nella finale di supercoppa italiana che la Juve ha perso contro il Milan a Doha.

8. IL BARCA CHIAMA? SICURAMENTE A FIFA17
Quando gioca a FIFA sceglie sempre il Manchester City o il Barcelona perché sogna di poter giocare un giorno in una di queste squadre.

Dybala e il fanta-futuro al Barcelona

9. MODELLE ARGENTINE
E’ fidanzato con Antonella Cavalieri, modella di origini argentine, anche se è molto amico anche della modella argentina Lucia Rubio.

Antonella Cavalieri e Paulo Dybala

10. VITA DA STAR
E’ amico di Rihanna e ha partecipato alla festa per il ventinovesimo compleanno della pop star.

Paulo con Rihanna

Condivisioni 7