I numeri di Messi (VIDEO)

Condivisioni 2

E allora capita di vedere che WhoScored.com indichi Neymar davanti a Messi per la stagione in corso basandosi sul suo personalissimo Rating. Poi guardi i numeri e non capisci, ma va bene così. Resti a guardare i numeri e quelli di Leo Messi sono straordinari. E parliamo solo della stagione in corso.

25 gol in campionato, 43 in stagione, Leo raggiunge quota 40 per l’ottava stagione consecutiva (dal 2009/10). I gol in carriera in competizioni ufficiali sono 579, con il Barca 494 in 14 stagioni (35 a stagione di media). La sua media gol generale è di 0,78 a partita: come è a dire, la squadra che ha Messi parte più o meno ogni partita da 1 a 0. 

Messi è il giocatore che ha segnato più gol nel Clasico (21) e nel Derbi barceloní (16). Per dire che gli avversari non possono stare molto tranquilli con lui in campo.

E’ il primo giocatore della storia del calcio per Palloni d’oro (5, tutti in bella mostra, nel Museo del Barca). Per questo è definito il “miglior giocatore della storia”. Su questo abbiamo qualche riserva, ma ci può stare, soprattutto per la sua somiglianza con quello che, secondo noi, è il numero uno della storia e che però faceva il Messi negli anni ’80 quando i marcatori erano un po’ più ruvidi (per usare un eufemismo). Ricordate Andoni Goikoetxea?

Un uomo che segna almeno 40 gol a stagione non può che ricevere almeno 40 milioni l’anno dal club al quale comunque di soldi ne fa fare parecchi. La sua è in assoluto la maglia più venduta al mondo: nella stagione 2015/16 ne sono state vendute 1.985.000. Secondo, in questa fantasmagorica classifica, è James Rodriguez con poco più di 1.200.000. Neymar non raggiunge il milione. Per darvi l’idea della dimensione pensate che il club che nella stessa stagione ha venduto più maglie è la Juventus che però non è arrivata nemmeno a 1.700.000.

Recentemente, Leo ha firmato un contratto a vita con Adidas, partner storico, per una cifra sicuramente superiore del precedente (10 milioni di dollari l’anno). 

Insomma, Leo Messi è straordinario, in tutto e per tutto. Nel campo e fuori dal campo. Un personaggio che oggi, a nemmeno 30 anni (li compirà il prossimo 24 Giugno) è un patrimonio del calcio mondiale che vogliamo ancora per molti anni vedere giocare che sia con il suo 10 o con il 15 (usato con la nazionale argentina olimpica), 18, 19 (usato sempre a 19 anni), 30.

UPDATE: con i due gol contro il Siviglia, Messi sale a quota 43 in stagione, giusto per dire.

Condivisioni 2

Commenta